Hasbro, ecco come il Coronavirus ha influenzato l’Open Innovation

Il coronavirus sta influenzando l’economia mondiale. Cosa riserva il futuro in termini di open innovation? Le aziende saranno più aperte o meno aperte a lavorare a sviluppare nuove idee di prodotto? Dovrebbero continuare a inventare? Si vede cambiare il loro approccio? Dovrebbero inventare in diversi settori ora? Sono queste le tante domande a cui dare una risposta. Forbes ha scelto di analizzare la situazione con Hasbro perché leader nell’open innovation. Le società di giocattoli e giochi hanno concesso in licenza nuove idee agli inventori per un secolo. Molti dei giocattoli più famosi del mondo non sono stati inventati internamente, sono stati concessi in licenza da inventori indipendenti.

Le parole del presidente

Il presidente e direttore generale di Hasbro John Frascotti ha spiegato: “Abbiamo deciso di chiudere temporaneamente i nostri uffici Hasbro a livello globale, quindi la maggior parte dei nostri dipendenti lavora in remoto. La nostra priorità principale in questo momento è la sicurezza e la salute dei nostri dipendenti e delle loro famiglie, nonché quella di tutte le persone in tutto il mondo. Siamo fortunati ad avere in atto le migliori soluzioni tecnologiche che ci consentono di continuare a lavorare insieme e ad essere produttivi mentre lavoriamo da remoto. Stiamo inoltre comunicando frequentemente con i nostri dipendenti per garantire che tutti siano consapevoli dei nuovi sviluppi e decisioni mentre vengono presi”.

Lo smart working dei dipendenti

Frascotti fa poi un bilancio dall’inizio dello smart working: “Sono incredibilmente orgoglioso della capacità di recupero e dedizione che abbiamo visto dai dipendenti di Hasbro. Dato che ci siamo tutti adattati a questa “nuova normalità”, sia a livello personale che professionale, i nostri team si sono uniti per supportarsi a vicenda come individui e come un team globale. Sono stati incredibilmente intraprendenti nel creare nuovi modi innovativi di lavorare insieme e divertirsi mentre lo facevano”. Proprio in questi giorni Hasbro ha inaugurato l’iniziativa “Bring Home the Fun” che supporta le famiglie di tutto il mondo mentre trascorrono molto tempo a casa e al chiuso. Come parte del lancio, il team creativo ha creato un video potente con i dipendenti che inviano un messaggio personale ad altri genitori e raccontano la loro esperienza in questo periodo complicato.

L’impatto positivo del lavoro da casa

Hasbro non prevede alcun impatto negativo sullo sviluppo dei propri prodotti poiché le fabbriche hanno continuato a incrementare la produzione dopo essere state chiuse all’inizio dell’anno e sono molto vicine al ritorno alla capacità prevista. Sempre più persone lavoreranno da casa con le loro famiglie vicine e i team si sono sentiti più ispirati dal tempo che hanno trascorso a casa con le loro famiglie. Sono nate così nuove idee per giocattoli e giochi in base alla loro esperienza. I cambiamenti significativi che stiamo vivendo nella nostra vita quotidiana ispireranno nuove idee e nuove invenzioni che potrebbero non essere state rilevanti un mese fa. La situazione attuale cambia il modo in cui pensiamo, agiamo e sentiamo. Questo tipo di cambiamento fondamentale nella vita quotidiana è difficile, ovviamente, ma consentirà tante nuove opportunità.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Fornisci il tuo contributo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *