La sfida dell’Open Innovation: superare i confini

L’Open Innovation permette alle aziende ad alta tecnologia di andare oltre i confini delle loro sedi locali e collaborare con i membri dell’ecosistema globale interno ed esterno per creare, sviluppare, costruire, commercializzare, distribuire, assistere, finanziare e sostenere i progetti di innovazione.

L’implementazione efficace delle strategie di innovazione aperta ha una comprovata esperienza nel produrre significativi vantaggi competitivi come una maggiore velocità di commercializzazione, rischio condiviso e maggiore redditività. Invece di affidarsi interamente alle risorse interne per innovare, i dipartimenti possono coordinarsi con le loro filiali globali e i membri esterni dell’ecosistema per scoprire soluzioni innovative a costi inferiori. Una coordinazione di successo spesso porta le aziende in posizioni di mercato più sostenibili di quelle che implementano male le strategie di innovazione aperta o ignorano del tutto la strategia di innovazione aperta.

L’innovazione aperta spesso richiede il coinvolgimento di team globali con forti differenze culturali nazionali per lavorare insieme, il che presenta alcune sfide. Gli attributi della cultura nazionale sono associati positivamente o negativamente ai tassi di innovazione. I sottogruppi caratterizzati da attributi culturali simili, come un insieme di valori, convenzioni, o pratiche sociali associate a una caratteristica sociale, che operano indipendentemente ed evitano di condividere le informazioni, possono inibire l’innovazione aperta. Può essere ostacolala creazione e la condivisione della conoscenza. E una mancanza di integrazione tra la sede centrale dell’azienda e la filiale estera ha un impatto sull’effettiva facilitazione delle innovazioni globali. Un’ultima barriera è la sindrome “not-invented-here”, in cui le persone e le organizzazioni evitano le cose che non hanno creato personalmente.

Come queste sfide influenzano gli sforzi di innovazione e collaborazione

Le organizzazioni hanno bisogno di conoscere le cause alla radice e come queste sfide hanno origine. Gli attributi culturali nazionali hanno un impatto significativo sulla comunicazione nei progetti di innovazione aperta, eppure la comunicazione è uno dei fattori più importanti per una collaborazione efficace e un’innovazione aperta.

Ad esempio le barriere linguistiche significano che informazioni importanti possono essere perse nella traduzione.Un esempio tipico arriva dal Giappone. La sede centrale ha mantenuto la maggior parte delle sue attività di innovazione in Giappone e ha richiesto selettivamente input alle sue controparti occidentali. Le regioni si scambiavano informazioni, ma a volte le informazioni non arrivavano mai alla sede giapponese, o la sede giapponese scopriva la conoscenza e non la comunicava ai suoi partner occidentali. Questo creava diversi problemi, tra cui risorse sprecate e informazioni mancate che avrebbero ridotto i tempi di sviluppo e diminuito i costi.

Le organizzazioni spesso lottano con una mancanza di incorporazione, ma l’innovazione globale si basa su un’alta incorporazione. C’è anche il rischio che la sede centrale diventi eccessivamente integrata fino a soffocare la capacità delle filiali straniere di innovare localmente. Le organizzazioni di successo gestiscono questa dicotomia abbracciando nuove opportunità e allo stesso tempo avendo la flessibilità per beneficiare delle innovazioni della filiale estera.

Strategie per una comunicazione e una collaborazione efficaci

Due intuizioni sorprendenti sono la disconnessione tra aspirazioni e pratiche e la necessità di una comunicazione efficace. Le aspirazioni devono avere un percorso di successo. Una strategia attenta aiuta le aziende a prepararsi alla condivisione delle conoscenze e ad evitare le insidie associate alle sfide discusse prima. I leader nell’innovazione aperta globale sono proattivi e utilizzano strategie di Open Innovation nei processi scientifici avanzati piuttosto che solo nei processi scientifici di base

Inoltre nel mondo dell’innovazione globale, le differenze culturali e le incomprensioni sono praticamente inevitabili. Altre questioni, come le quattro sfide associate all’innovazione aperta, rientrano nel controllo di un’organizzazione e possono essere mitigate con strategie strategiche di comunicazione e collaborazione.

Alla fine della giornata, i piani d’azione sono necessari per la proattività e l’agilità sul mercato, per raggiungere gli obiettivi della strategia di innovazione e per creare un ambiente attrezzato per risolvere le barriere culturali. Quando si creano piani d’azione, ecco le considerazioni che i leader e i team dovrebbero tenere a mente:

  • Comprendere le dimensioni della cultura nazionale relative ai tassi di innovazione e alle protezioni della proprietà intellettuale.
  • Designare degli osservatori nei progetti di sviluppo globale
  • Completare una valutazione di embeddedness aziendale della vostra organizzazione.

L’innovazione aperta globale sarà importante per guadagnare e mantenere un vantaggio competitivo. Queste barriere culturali possono risultare opportunità di crescita uniche. Una direzione strategica, una comunicazione chiara e un’attenta pianificazione porteranno a risultati più forti, ma questo dipende dalla valutazione accurata della cultura nazionale.

0 commenti

Lascia un Commento

Vuoi partecipare alla discussione?
Sentitevi liberi di contribuire!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *