Simbiosity lancia la Cyber Security Challenge

Benvenuti nell’era della Cyber Security. Attualmente gli occhi delle aziende sono sempre più puntati sulla lotta alle minacce informatiche, in continua e preoccupante espansione. L’ambito della sicurezza informatica è alla perenne ricerca di sistemi innovativi per rispondere alle crescenti richieste del mercato. Nell’ambito delle nuove professioni digitali, i più richiesti dalle aziende sono proprio i profili esperti di Cyber Security per tutelare principalmente la sicurezza dei dati, i più ambiti dal mondo hacker.

cyber security

Biometria e modello “Zero Trust”

Se l’Artificial Intelligence resta imprescindibile per le applicazioni, perfezionando le soluzioni di Identity Management, la nuova frontiera della Cyber Security è l’autenticazione biometrica. Superati i pregiudizi dell’utenza, la biometria non è solo utilizzata da app e smatphone che richiedono il classico riconoscimento facciale. I dati biometrici sono baluardo della sicurezza informatica delle applicazioni di strutture critiche. Validi esempi gli aeroporti, che fanno capo alla biometria per il check in, o gli ospedali, che adottano questo sistema di cyber security per la degenza del paziente e come precauzione di sicurezza HIPAA.
In via di espansione il cosiddetto modello “Zero Trust” strettamente legato al “Cloud”. L’utilizzo di più dispositivi nel mondo del lavoro, che implica l’essere sempre connessi, aumenta in maniera esponenziale il rischio, particolarmente per i Cloud delle aziende che risultano altamente vulnerabili. Nasce così il modello “zero trust”, in sintesi la necessità di verificare l’identità di ogni utente in grado di connettersi ai sistemi o accedere ai dati, prima di concedere l’accesso. Ultimo in ordine di tempo il modello di tutela IOT.  L’Internet of Things che rende smart le nostre imprese è tanto utile quanto poco sicuro. La Cyber Security sta valutando tecnologie opportune per ridurne la vulnerabilità.

La Cyber Security Challenge

In linea con le richieste del mercato del lavoro, Simbiosity cerca professionisti in ambito di Cyber Security, e non solo, per una multinazionale leader nel mondo nei settori difesa, aerospazio e sicurezza. Partecipa alla Cyber Security Challenge cliccando qui.

Scegli la posizione professionale più vicina al tuo profilo, quella di tuo maggiore interesse per la tua crescita lavorativa. Iscriviti e mettiti in gioco.
Mostra le tue competenze e presto verrai contatto per un colloquio conoscitivo. Simbiosity è la svolta per il tuo futuro.

Il contributo di Simbiosity per l’edizione 2019 di B Heroes

Si è conclusa l’ultima edizione di B Heroes, un percorso di mentorship per aziende ad alto contenuto d’innovazione, volto a sviluppare in Italia un nuovo approccio culturale d’impresa attraverso l’interazione e il confronto tra imprenditori “tradizionali”, investitori, esperti di innovazione e startup. Dopo aver ricevuto 650 candidature con 58 startup partecipanti e 300 mentor coinvolti, l’edizione 2019 è stata vinta da Enerbrain che ha messo a punto soluzioni di retrofit energetico per grandi edifici che consentono tagli ai consumi nonché il sensibile miglioramento del comfort interno e riduzione delle emissioni di CO2.

Tra i partner tecnici che hanno accompagnato le startup nel percorso di crescita, c’è anche Simbiosity. Per il secondo anno consecutivo l’azienda ha offerto il suo contributo di accelerazione in ambito HR e Organizzazione. Simbiosity infatti promuove e realizza l’incontro tra esigenze d’innovazione delle imprese e quelle del capitale umano “liquido” presente negli equipaggi delle startup. È l’unico player in Italia a focalizzarsi in modo strutturato e competente sui temi People ed HR per le realtà innovative. L’obiettivo è quello di supportare le realtà di B Heroes per comprendere le caratteristiche del loro team attuale, in termini di potenzialità e punti di attenzione, evidenziando i gap di caratteristiche/competenze da migliorare, o ricercare sul mercato, per garantire l’assetto organizzativo ottimale per un percorso di crescita e di successo.

Il supporto di Simbiosity alle startup partecipanti di B Heroes 2019

Attraverso l’Innovation Assessment, Simbiosity analizza l’organizzazione delle diverse startup. Lo strumento messo a disposizione consente di effettuare una valutazione delle attitudini e dei comportamenti organizzativi delle persone chiave nelle iniziative innovative. L’analisi aggregata degli assessment ha permesso di definire un profilo approfondito delle caratteristiche del team delle startup semifinaliste. Grazie a meeting mirati con founder e manager delle startup, sono state evidenziate le caratteristiche del team a valore aggiunto (attitudini complementari e orientate a comportamenti efficaci) o critiche (scarso equilibrio sotto stress e comportamenti disfunzionali). Simbiosity ha poi fornito suggerimenti su temi gestionali (dinamiche relazionali, decisionali e manageriali) e organizzativi (distribuzione di ruoli, deleghe di responsabilità e nuove Risorse da inserire).

La missione delle startup partecipanti è stata quella di dimostrare “sul campo” se l’idea alla base del business funziona davvero. Soprattutto se il team di lavoro ha i numeri per affrontare il mercato con successo. Da questo punto di vista Simbiosity garantisce un supporto fondamentale per migliorare le competenze manageriali. Individua inoltre soluzioni personalizzate che diano un risposta e un contributo efficace alle esigenze di innovazione. Nell’economia di oggi, la differenza è fatta dalle persone che lavorano ad un progetto. Simbiosity, partner ufficiale di B Heroes, evidenzia e analizza di concerto con le startup tutti i punti di forza e le debolezze di un team.

La vittoria di Enerbrain e le altre startup partecipanti

A valutare i candidati, un trio di giudici d’eccezione: Silvia Candiani, Amministratore Delegato Microsoft Italia, Laurent Foata, Managing Director Ardian Growth e Dina Ravera, Executive Manager, Board Member & Business Angel. Nel corso del programma, gli spettatori hanno scoperto quali sono state le 8 startup giudicate meritevoli di accedere alla fase di accelerazione. Queste hanno avuto il sostegno di un pool di imprenditori e mentor, i “Supercoach”, ma anche di 4 grandi aziende di settore.

Come detto, a conquistare l’investimento principale di B Heroes, pari a 500mila Euro, è stata la startup Enerbrain. Grazie ad un innovativo sistema IoT di sensori, attuatori e algoritmi, trasforma gli edifici non residenziali rendendoli più intelligenti e più sostenibili. Al secondo posto si è classificata D-Heart che ha proposto un elettrocardiografo per smartphone che consente a chiunque di eseguire un ECG (elettrocardiogramma) di livello ospedaliero in totale autonomia e di inviare i risultati al servizio di tele-cardiologia 24/7, per ricevere il referto di un cardiologo entro 15 minuti dall’invio.

L’ultimo gradino del podio è stato occupato da Mkers, una squadra di manager e giocatori con oltre dieci anni di esperienza in sport, gare ed eventi per giocare videogiochi a livello competitivo organizzato e professionistico. L’obiettivo ambizioso è quello di portare in Italia competitività e innovazione nell’eSport (Sport elettronici). Fuori dal podio invece Fessura, brand di calzature Fashion-Sport, caratterizzato da una forte componente tecnologica e da un design innovativo: segni distintivi delle calzature sono le “bande elastiche” (brevettate).

Le quattro semifinaliste che non hanno raggiunto l’atto conclusivo sono Idroplan, D-Eye, Westudents e Potalove. Idroplan ha predisposto una web application e una app. Con queste le imprese agricole visualizzano i suggerimenti per l’irrigazione dei terreni agricoli sulla base dei dati raccolti da una rete di sensori. D-Eye è un dispositivo medico che permette di vedere la retina con lo smartphone. Grazie all’app gestisce l’acquisizione e l’archiviazione delle immagini della retina e l’esportazione sulla cartella clinica elettronica del paziente. Westudents è un’applicazione intuitiva e personalizzabile per facilitare la gestione della vita scolastica senza perdere di vista l’aspetto “smart”. Infine Potalove trasforma la celebrazione funebre in un’occasione per ricordare con gioia la persona amata e celebrare la vita. Attraverso prodotti colorati e l’organizzazione di funeral party, portano conforto emotivo nel momento del bisogno.